Seleziona pagina

Fotografia

Fonte: DepotPhotos

Hai sentito il detto "dormi con un occhio aperto"? Questo è un consiglio metaforico per stare all'erta e un modo per descrivere un sonno molto leggero e irrequieto.

Ma dormire con gli occhi aperti è più di una metafora. È un vero e proprio stato di sonno, noto come lagoftalmo notturno, ed è più comune di quanto si possa pensare. La National Sleep Foundation stima che fino al 20% delle persone dorma con gli occhi aperti. Può sembrare una strana stranezza addormentata. Ma il lagoftalmo notturno può causare problemi con il sonno e la salute degli occhi ed è spesso un segno di un problema medico di base.

Perché chiudiamo gli occhi per dormire in primo luogo?

Ci sono diversi motivi per cui chiudiamo gli occhi per dormire. Le palpebre chiuse impediscono agli occhi di assorbire la luce, che stimola il risveglio del cervello. Ricorda che la luce viene assorbita da cellule specializzate (chiamate cellule gangliari) nella retina. Queste cellule contengono il pigmento melanopsina, una proteina sensibile alla luce che trasmette informazioni al nucleo soprachiasmatico del cervello, o SCN. Questa piccola area è il centro del cervello per il controllo dei ritmi circadiani, sede del principale orologio biologico del corpo, che regola i cicli sonno-veglia e quasi ogni altro processo del corpo.

Chiudere gli occhi mentre dormiamo è anche un modo per il corpo di proteggere e idratare gli occhi mentre riposiamo!

Durante il sonno, non possiamo battere le palpebre. Sbattere le palpebre è il modo in cui i nostri occhi rimangono lubrificati e forniscono protezione contro i danni ambientali, sia che si tratti di luce troppo intensa (pensa a quanto spesso sbatti le palpebre mentre attraversi una stanza, da una stanza buia a una luminosa), o polvere e detriti nell'aria. La frequenza media di lampeggio è di circa 15-20 volte al minuto. Secondo questa ricerca scientifica, l'ammiccamento può essere una sorta di micromeditazione. Abbastanza bello, vero?

Di notte, gli occhi chiusi fungono da cuscinetto contro stimoli e danni e impediscono agli occhi di seccarsi. Queste protezioni cadono se non dormi con gli occhi chiusi.

Perché le persone dormono con gli occhi aperti?

Con fino a uno su cinque di noi incapace di chiudere completamente gli occhi per dormire, il lagoftalmo notturno è un disturbo degli occhi e del sonno abbastanza significativo. Ci sono diversi motivi per cui potresti dormire con gli occhi aperti e non chiusi.

Problemi nervosi e muscolari

Problemi ai nervi facciali e ai muscoli intorno alla palpebra possono impedire la chiusura della palpebra durante il sonno. I nervi facciali deboli possono verificarsi per una serie di motivi, tra cui:

  • Lesioni e traumi
  • Ictus
  • Paralisi di Bell, una condizione che provoca una paralisi temporanea o debolezza dei muscoli del viso
  • Malattie e infezioni autoimmuni, tra cui la malattia di Lyme, la varicella, la sindrome di Guillain-Barré, la parotite e altre
  • Una condizione rara nota come sindrome di Moebius, che causa problemi ai nervi cranici.

danno palpebrale

Il danno alle palpebre, anche a seguito di interventi chirurgici, lesioni o malattie, può anche impedire agli occhi di chiudersi completamente durante il sonno. Tra i tipi di lesioni palpebrali che interferiscono con la chiusura degli occhi c'è una condizione nota come sindrome delle palpebre mobili, che è associata all'apnea ostruttiva del sonno. L'OSA è collegata a diversi disturbi agli occhi, tra cui il glaucoma e la neuropatia ottica, che possono causare problemi agli occhi che possono peggiorare i problemi del sonno.

Sintomi oculari correlati alla tiroide.

Gli occhi sporgenti sono un sintomo comune della malattia di Graves, una forma di ipertiroidismo o ipertiroidismo. Gli occhi sporgenti associati alla malattia di Graves sono una condizione nota come oftalmopatia di Graves e possono interferire con la capacità di chiudere gli occhi durante il sonno.

Questi sono i motivi più comuni per il lagoftalmo notturno. Ma è anche possibile avere problemi a chiudere gli occhi mentre dormi senza una causa sottostante identificabile. Qualunque sia la causa, i sintomi del lagoftalmo notturno sono fastidiosi e le conseguenze possono essere problematiche, sia per il sonno che per gli occhi. C'è una componente genetica nel lagoftalmo notturno: tende a funzionare in famiglie.

Cosa succede quando dormi con gli occhi aperti?

Quando c'è il lagoftalmo notturno, l'occhio perde la protezione di una palpebra chiusa e diventa disidratato ed esposto a stimoli esterni. Questo può portare a:

  • infezione all'occhio
  • Lesioni, compresi graffi agli occhi.
  • Danno corneale, comprese piaghe o ulcere

Anche il lagoftalmo notturno interferisce direttamente con il sonno. La luce che penetra negli occhi, il fastidio agli occhi e la secchezza degli occhi possono tutti contribuire a un sonno irrequieto e di scarsa qualità.

Un grave problema associato al lagoftalmo notturno e al suo trattamento? Le persone spesso non sanno di averlo. Naturalmente, può essere difficile dire se i tuoi occhi si chiudono mentre dormi. I sintomi del lagoftalmo notturno offrono indizi importanti. Questi sintomi includono il risveglio a:

  • Occhi irritati, pruriginosi e secchi
  • Visione offuscata
  • occhi rossi
  • Dolore all'occhio
  • Occhi stanchi

Se non trattato, il lagoftalmo notturno può influire sulla vista, oltre a causare un'infezione agli occhi e danni alla cornea. È importante discutere questi sintomi con il medico. Se dormi con un partner, puoi chiedere loro di controllare i tuoi occhi mentre dormi.

Come si cura il lagoftalmo notturno?

A seconda della condizione sottostante che può essere presente e della gravità dei sintomi, esistono diverse opzioni per il trattamento del lagoftalmo notturno.

  • L'uso di lacrime artificiali durante il giorno aiuta a creare un film più robusto di umidità intorno agli occhi, proteggendoli di notte.
  • Le maschere per gli occhi possono proteggere gli occhi da danni e stimoli. Esistono anche occhiali appositamente progettati per generare umidità per gli occhi durante il sonno.
  • L'uso di un umidificatore ti aiuterà anche a dormire in un ambiente molto umido, dove è meno probabile che gli occhi si secchino.
  • I medici a volte raccomandano pesi palpebrali, che vengono posizionati sulla parte esterna della palpebra superiore. Invece del peso, a volte si consiglia di chiudere gli occhi con nastro adesivo.
  • Nei casi più gravi, la chirurgia diventa una considerazione, ma la maggior parte dei casi non richiede questo passaggio.

Se i tuoi occhi sono stanchi, arrossati, pruriginosi o doloranti quando ti svegli, o se pensi di avere difficoltà a chiudere gli occhi mentre dormi, parlane con il tuo medico. Non lasciare che i tuoi fastidiosi sintomi oculari legati al sonno passino inosservati e finalmente otterrai il sonno serio e riposante che meriti.

Sogni d'oro,

Michael J. Breus, Ph.D., DABSM

Il dottore del sonno ™