Seleziona pagina

La psicologia umanistica, una corrente psicologica che viene spesso chiamata anche umanesimo, emerse negli anni '1950 in contrasto con il comportamentismo e la psicoanalisi, che fino ad ora hanno dominato la psicologia.

psicologia umanisticaLa psicoanalisi si concentra sulla comprensione delle motivazioni inconsce che determinano il comportamento, mentre il comportamentismo studia i processi di condizionamento che producono tale comportamento. Così, i precursori del psicologia umanistica ritenevano che sia la psicoanalisi che il comportamentismo fossero troppo "pessimisti", poiché si concentravano sulle emozioni e sui comportamenti più tragici o non tenevano conto del ruolo della scelta personale.

La psicologia umanistica si concentra invece sulle potenzialità di ogni individuo, evidenziando l'importanza della crescita personale e dell'autorealizzazione. La convinzione fondamentale del psicologia umanistica è che le persone sono buone per natura e che i problemi mentali e sociali sono il risultato di deviazioni da questa tendenza naturale.

L'umanesimo suggerisce anche che le persone possiedono una scelta personale e sono motivate a usare questo libero arbitrio per perseguire le cose che li aiuteranno a raggiungere il loro pieno potenziale come esseri umani. Questo bisogno di realizzazione e crescita personale è una motivazione chiave per tutti i comportamenti. Le persone sono continuamente alla ricerca di nuovi modi per crescere, per essere migliori, per imparare cose nuove e per sperimentare la crescita psicologica e l'autorealizzazione.

Durante gli anni '1950, Abraham Maslow e altri psicologi tennero incontri per discutere lo sviluppo di un'organizzazione professionale dedicata a una più psicologia umanista. Hanno convenuto che temi come l'autorealizzazione, la creatività e l'individualità ei temi correlati erano i temi centrali di questo nuovo approccio. Nel 1961, l'Associazione americana di Psicologia Umanistica.psicologia umanistica 1

Nel 1962, Abraham Maslow pubblicò "Verso una psicologia dell'essere", in cui descrive la psicologia umanistica come la "terza forza" nelle terapie psicologiche. La prima e la seconda forza erano rispettivamente il comportamentismo e la psicoanalisi.

Tuttavia, non dobbiamo pensare a queste tre scuole di pensiero come elementi di competizione. Ogni branca della psicologia ha contribuito alla nostra comprensione della mente e del comportamento umani in modi unici ed eccezionali. Il psicologia umanistica ciò che fa è aggiungere un'altra nuova dimensione che acquisisce una visione più olistica della persona.

Il movimento umanista ha avuto un'enorme influenza sul corso della psicologia e ha portato nuovi modi di pensare alla salute mentale.

Offre un nuovo approccio alla comprensione dei comportamenti e delle motivazioni umane e ha portato a suo tempo allo sviluppo di nuove tecniche e approcci alla psicoterapia.

Alcune delle idee e dei concetti principali emersi come risultato del movimento umanista includono un'enfasi su cose come:

  • Selfconcept
  • Gerarchia dei bisogni
  • Il libero arbitrio
  • Terapia centrata sul cliente
  • autorealizzazione

I principali pensatori della Psicologia Umanistica

Il primo sviluppo della psicologia umanistica è stato fortemente influenzato dai lavori di alcuni teorici chiave, che sono i seguenti:

  • Abraham Maslow
  • Carl Rogers
  • Rollo maggio
  • Erich Fromm

Debolezze della Psicologia Umanistica

psicologia umanistica 2La psicologia umanistica è spesso visto come troppo soggettivo; l'importanza dell'esperienza individuale rende difficile studiare e misurare oggettivamente i fenomeni umanistici. Come possiamo sapere se una persona ha davvero fatto un cambiamento personale? La risposta, ovviamente, è che non possiamo. Possiamo solo fare affidamento sulla valutazione e sull'esperienza della persona.

Un'altra critica importante è che le osservazioni non sono verificabili; non esiste un modo preciso per misurare o quantificare queste qualità.

Punti di forza della psicologia umanistica

Uno dei principali punti di forza del psicologia umanistica è che enfatizza il ruolo dell'individuo. Questa scuola di psicologia dà alle persone più credito nel controllare e determinare il loro stato di salute mentale.

Tiene conto anche delle influenze ambientali. Invece di concentrarci esclusivamente sui nostri pensieri e desideri interiori, il psicologia umanistica riconosce anche l'influenza dell'ambiente sulle nostre esperienze.

La psicologia umanistica continua a influenzare la terapia, l'istruzione, la salute e altre aree.

La psicologia umanistica Ha contribuito a rimuovere parte dello stigma legato alla terapia e ha reso più accettabile per gli individui normali e sani esplorare le proprie capacità e il proprio potenziale attraverso la terapia.